SECAB Società Cooperativa

Multimedia

torna all'elenco
Rassegna stampa
17 Giugno 2021

Messaggero Veneto - Utile di due milioni per Secab Bolletta dell'energia meno cara

Messaggero Veneto

17/06/2021, 37 Nazionale

 

Utile di due milioni per Secab Bolletta dell'energia meno cara

 

Francesco Mazzolini / Paluzza

Positivi dati economici emessi della Secab di Paluzza per il 2020. Il Consiglio d'amministrazione ha chiesto ai soci di approvare un bilancio d'utile di 565.071 euro, uno sconto luce di 51.000 euro che unito a quanto risparmiato in corso d'anno pari a circa 1.152.000 euro porta un vantaggio complessivo, a beneficio degli stessi soci, di ben 1.203.000 euro. Somme che si traducono in vantaggi sui costi della bolletta per famiglie e industrie.«Ci tengo a sottolineare - sostiene l'architetto Andrea Boz, presidente della società elettrica della Val But - l'ottimo risultato, a fronte delle problematiche che hanno caratterizzato quest'ultimo anno e mezzo di attività; il migliore degli ultimi sei anni, con un trend di 5 consecutivi positivi al netto dell'incidenza dei certificati verdi. Il prezzo dell'energia si è quasi dimezzato - spiega Boz -, come pure le tariffe elettriche imposte dall'autorità che nel 2° e 3° trimestre 2020 hanno subito una sensibile riduzione condizionando anche i ricavi della Cooperativa. Sulla base di tali risultati, il consiglio ha inteso riproporre a 10.000 euro la quota destinata ai fondi mutualistici, di beneficenza e istruzione considerato che lo scorso esercizio equivalevano a 25.000 euro, suddivisi tra l'ospedale di Tolmezzo e l'Asp Brunetti di Paluzza».Nel corso dell'ultimo anno e mezzo, molti gli interventi manutentivi della Secab sul territorio. Effettuati i lavori d'interramento della linea in media tensione che da Paluzza porta a Treppo Ligosullo e l'allestimento delle apparecchiature elettromeccaniche delle cabine di trasformazione/distribuzione, con stesura della fibra ottica per la gestione da remoto. Conclusa inoltre la pulizia straordinaria delle fasce di servitù di circa 30 km di linee aeree su tutto il territorio di distribuzione e ripristinati i danni causati da "Vaia" al fine 2018, alla centrale idroelettrica di Enfretors, Mieli derivazione Degano e Mieli derivazione Vaglina di Comeglians.«Completati i lavori di costruzione del nuovo impianto idroelettrico - stima nelle conclusioni l'architetto Boz -, realizzato con l'utilizzo delle acque di scarico della centrale di Noiaris e avviati quelli per l'ammodernamento dell'impianto del Fontanone, che ammonta a circa 1,3 milioni di euro, di cui 300.000 già utilizzati per la realizzazione delle due turbine pronte per essere installate. Dopo un periodo di stallo, è ripartito anche l'iter di autorizzazione della variante del progetto di rifacimento di Enfretors. Crescita e sostenibilità per siglare gli oltre 100 anni di attività della Secab sul territorio». --© RIPRODUZIONE RISERVATA