SECAB Società Cooperativa
Dipendenti SECAB in una foto del 1956
La cooperativa

Struttura aziendale

La SECAB impiega attualmente 23 dipendenti: 1 dirigente, 1 quadro, 9 impiegati e 12 operai.

 

Formazione personale


Per poter fornire un servizio efficiente ed affidabile a tutti gli utenti, SECAB investe con responsabilità e lungimiranza sulla formazione dei propri dipendenti, tentendo fede a principi che da sempre hanno animato l’azione della Cooperativa; fin dalla fondazione infatti, quando la SECAB istituiva corsi pratici di elettrotecnica per i giovani della vallata, la valorizzazione delle maestranze è stata alla base del rapporto tra la Cooperativa e i suoi dipendenti.
Oggi l’impegno è per un aggiornamento completo e continuato di tutto l’organico in modo che SECAB possa avvalersi di professionalità esperte e capaci, preparate alle innovazioni tecnologiche in campo produttivo come agli sviluppi normativi a livello nazionale e comunitario.
 

Nel corso dell’anno si tengono corsi pratici e teorici, con docenze esterne e interne, rivolti a tecnici, amministrativi e operai: aggiornamenti per i sistemi di telegestione e controllo delle centrali e per le operazioni di manutenzione generale degli impianti produttivi e di distribuzione, lezioni per l’utilizzo di software amministrativi e gestionali e aggiornamenti in materia legislativa, corsi per l’apprendimento delle tecniche di lavoro in fune e il corretto utilizzo dei DPI (dispositivi di protezione individuali). A livello direzionale, la partecipazione agli incontri e agli appuntamenti organizzati dalle associazioni di categoria assicura la costante preparazione sugli scenari futuri del settore e sulla gestione aziendale nel suo complesso.

 

Sicurezza


La gestione di impianti idroelettrici e la distribuzione di energia impongono l’adozione dei più elevati standard di sicurezza per garantire la protezione e l’incolumità di tutti gli addetti e la sicurezza degli utenti.
SECAB dispone aggiornamenti costanti sulle procedure di sicurezza e sulla gestione delle emergenze, oltre a fornire le attrezzature e i mezzi più avanzati ed efficienti.
 

Il rigore con cui la Cooperativa affronta i temi della sicurezza è testimoniato dalle iniziative di autoregolamentazione, quali la Dichiarazione della politica aziendale in materia di sicurezza e salute dei lavoratori, e dalla redazione aggiornata, ad opera del Consiglio di Amministrazione, del Documento di valutazione dei rischi che individua gli ambiti per i quali risultano opportuni e prioritari gli interventi di miglioramento.